Protesi

Uno dei concetti più consolidati dell’odontoiatria è la suddivisione della protesi dentale in PROTESI FISSA e PROTESI MOBILE.
Per protesi fissa si intende qualsiasi protesi ancorata su radici naturali o radici artificiali (impianti dentali).
Per protesi mobile si intende una protesi sostitutiva di denti mancanti ancorata più o meno a residui radici naturali o artificiali ma con prevalente appoggio sui tessuti molli.

La protesi fissa, costituita da corone singole e ponti da tre o più elementi, nel nostro studio viene prevalentemente eseguita con tecniche metal free, ovvero vengono richiesti al laboratorio odontotecnico manufatti protesici costituiti da una base di zirconio o disilicato di litio con sopra una stratificazione di ceramica.
Vengono altresì eseguiti manufatti monolitici di disilicato di litio particolarmente adatti alle riabilitazioni occlusali.

La protesi mobile comprende la protesi scheletrata e la protesi totale. La protesi scheletrata, sostituzione parziale di un’arcata dentale, è costituita da gruppi di denti in resina o in ceramica ancorati su una struttura metallica,lo scheletrato, collegati alla dentizione residua tramite ganci o attacchi.

La protesi totale, sostituzione totale di un’arcata dentale, è costituita da un gruppo di denti di resina o ceramica montati su una struttura in resina che appoggia direttamente sui tessuti molli.

share on